Sei qui
Home > Insider > Alla scoperta dell’arte: il mio inizio con JobOk

Alla scoperta dell’arte: il mio inizio con JobOk

Mappamondo e bussola antiche

E’ un nuovo inizio: tirocinante per il JobOk Project con tante aspettative su questa esperienza, che ha avuto inizio un pomeriggio di un venerdì qualunque in un luogo nuovo pieno di arte, nuove persone, nuove responsabilità e poca esperienza alle spalle. 

Con tanta ansia da prestazione, incontro i miei tutor nel “Caffè Letterario”, locale bar-biblioteca dalle note creative e dai toni morbidi, apparentemente senza alcuna pretesa.
Iniziare non è mai semplice, soprattutto per una ansiadipendente come me, ma dopo la prima ora di rigidità e noiose scartoffie burocratiche da firmare, ho ingranato la marcia e son partita alla ricerca dell’arte nella redazione che con grande entusiasmo mi accoglie.

Perché dico Arte?

Perché è il mezzo che mi condurrà nel percorso, che mi guiderà come un Virgilio personale e che mi offrirà gli strumenti formativi che cerco, fornendomi i tasselli colorati del mio puzzle professionale.
JobOk è ARTE, un cassetto pieno di pastelli colorati che catturano chi lo apre, portandolo in un mondo arcobaleno di contenuti e sfaccettature irresistibilmente inaspettate.

Vuoi venire con me alla fine dell’arcobaleno? Avrò bisogno dei migliori compagni di avventura per trovare la mia pignatta d’oro creativa!

Pastelli arcobaleno arte

I colori non mancheranno; basta aprire un qualsiasi numero per immergerti in articoli dalle sfumature creative e diverse, in grado di interessare non solo il lettore attento e preciso, ma anche il forestiero alla ricerca di qualcosa che non conosce.
Le pagine scorrono ed il tempo si ferma. Immergendosi nella lettura di esperienze sul cinema, sulla musica, sulla danza, fino alla cucina… insomma abbiamo un’ampia scelta di ingredienti.
Ma se hai semplicemente voglia di rilassarti con un racconto, sfoglia le pagine del Magazine e godi delle parole e delle illustrazioni che si sono aggiudicate il podio grazie al contest indetto in collaborazione con la pagina Facebook SeLF (Scrittori e Lettori Fantasy).

Si parte da qui.

Nella prossima puntata continueremo questo viaggio alla scoperta del JobOk Post e del JobOk Social.

 

Giulia Valiani
Dopo una laurea in sociologia, ho seguito l’istinto che sin da bambina mi fa apprezzare la comunicazione pubblicitaria, da sempre fonte di divertimento e curiosità. Grande amante della cultura classica, combatto la cacofonia linguistica alla ricerca della bella ed efficace comunicazione, perché, citando Nanni Moretti, “ le parole sono importanti! “

2 thoughts on “Alla scoperta dell’arte: il mio inizio con JobOk

Lascia un commento

Top